Demo

Email di remarketing per il recupero di carrelli abbandonati

Ricontatta i tuoi migliori potenziali clienti

L’84% degli utenti abbandona un sito pur avendo aggiunto un articolo al carrello. Le email di remarketing incentivano a recuperare e finalizzare gli acquisti.

Contattaci
Cart Abandonment Email example

come funzionano

L’87% delle persone che abbandonano il carrello afferma di essere disponibile a riconsiderare l’acquisto in un secondo momento. Ha solo bisogno della giusta motivazione.

Progress Bar Example

Abbandono del carrello

Invia un’email con il dettaglio degli articoli abbandonati ai visitatori che abbandonano il sito lasciando gli articoli nel carrello.

Invio di email multiple

Aumenta le prestazioni della tua campagna sfruttando l’invio di email multiple. L’invio di messaggi a distanza di un’ora, 24 ore, e 72 ore dall’abbandono dell’acquisto, può contribuire ad aumentare le prestazioni di una campagna del 30%.

Test A/B

Ci occupiamo dell’analisi di tutti gli elementi delle email di remarketing, comprese le immagini, la riga dell’oggetto e gli orari di invio, al fine di stabilire la versione più efficiente.

A proposito delle email di remarketing per il recupero di carrelli abbandonati

L’abbandono del carrello si verifica quando i visitatori di un sito aggiungono qualcosa al carrello, ma abbandonano il sito senza completare l’acquisto.

Il termine “abbandono del carrello” è specifico per i siti che vendono online, ma lo stesso concetto si applica anche ad altre tipologie di siti.

Nel settore dei viaggi si parla di abbandono della prenotazione laddove un cliente inizia la procedura di prenotazione di un volo, di un hotel o di un altro prodotto inerente a un viaggio, ma abbandona il sito senza concluderla.

Si parla di abbandono anche sui siti che si occupano di materie finanziarie, ad esempio quando i clienti non concludono la compilazione di moduli riguardanti i preventivi per un’assicurazione, sottoscrizioni o altri prodotti finanziari.

Tutti gli scenari descritti hanno in comune l’inizio di un processo di acquisto, di prenotazione, di richiesta, da parte dell’utente, segnale di un suo interesse nei confronti di un prodotto o servizio.

Quando un potenziale cliente abbandona un acquisto, non vuol dire che non sia più interessato. Spesso le persone abbandonano i siti perché non sono pronte ad acquistare in quel momento, non perché non hanno più intenzione di farlo.

Un’email di carrello abbandonato inviata al momento giusto, entro un’ora o due dall’abbandono dell’acquisto, ad esempio, può persuadere il potenziale cliente a riprendere la procedura e a finalizzarla.

Con un tasso di apertura del 43% e un tasso di conversione del 2,9%, le email di remarketing per il recupero di carrelli abbandonati vantano le prestazioni migliori rispetto a tutte le altre email di marketing.

Indipendentemente dal fatto che siano inviati via email o con SMS, i messaggi per il recupero di carrelli abbandonati funzionano perché rilevanti per i potenziali clienti e perché ricordano loro i prodotti che stavano per acquistare, senza contare che offrono un modo pratico per recuperare un acquisto e finalizzarlo.

Usa anche tu le email di remarketing per il recupero di carrelli abbandonati