Demo

E-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello

Facilita il ritorno dei visitatori sul tuo sito

Circa l’84% dei visitatori abbandona il proprio carrello senza finalizzare l’acquisto. Un’e-mail di promemoria con riepilogo dei prodotti nel carrello permette loro di riprendere velocemente in un secondo momento la procedura di acquisto interrotta.

Contattaci
Esempio di e-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello

Come funzionano

Quando un utente manifesta l’intenzione di abbandonare il proprio carrello, tramite una notifica on-site possiamo proporgli di salvare e inviargli via e-mail i dettagli del proprio carrello, così da poter effettuare l’acquisto in un secondo momento. È una strategia efficace soprattutto quando le persone sono indecise o non sono ancora pronte a comprare.

Esempio di e-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello

Utilizzo on-site

Una volta che un potenziale cliente sta per abbandonare il carrello, compare una notifica personalizzata direttamente sul sito tramite la quale chiediamo all’utente il proprio indirizzo e-mail, così da potergli inviare un promemoria e riepilogo dei prodotti inseriti nel carrello abbandonato.

Contenuti rilevanti

Per velocizzare il processo decisionale, è possibile integrare a queste notifiche on-site di promemoria e riepilogo dei prodotti nel carrello ulteriori contenuti rilevanti. Per esempio, un nuovo prodotto o un’offerta da non perdere, oppure aggiornamenti in tempo reale sulla quantità e i prezzi degli articoli ancora disponibili, così come i punteggi delle recensioni sui prodotti come strumento di riprova sociale per incoraggiare gli utenti a finalizzare l’acquisto.

Consenso al trattamento dei dati per fini promozionali

Nel momento in cui proponi ai tuoi visitatori di inviar loro un promemoria via e-mail con il riepilogo dei prodotti nel carrello, allo stesso tempo è possibile raccogliere il loro consenso al trattamento dei dati personali per fini promozionali attraverso una comunicazione chiara e coerente.

Cosa sono le e-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello?

Quando un utente naviga per la prima volta su un sito senza finalizzare un acquisto, non significa necessariamente che non abbia intenzione di acquistare. Molte persone, infatti, prima di prendere una decisione definitiva e confermare un ordine hanno bisogno di fare un po’ di ricerca, controllare e comparare più siti e articoli così come i relativi prezzi. È quindi importante assicurarsi di implementare una solida strategia di ottimizzazione del tasso di conversione per recuperare i carrelli abbandonati.

Infatti, le nostre statistiche dimostrano che il 52% degli utenti abbandona il carrello nella fase di ricerca del prodotto in quanto, prima di finalizzare un acquisto, consultano diversi siti e confrontano i relativi prezzi per trovare l’offerta migliore.

È proprio in questa fase fondamentale del percorso di acquisto che entrano in gioco le e-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello, le quali fungono da promemoria ricordando agli utenti i prodotti di interesse selezionati. Inoltre, nel caso dei moduli di prenotazione per viaggi o richieste di preventivi, questo strumento permette di salvarne i relativi dettagli così come lo stato di avanzamento.

In questo modo, miglioriamo la user experience e semplifichiamo il processo di ricerca in quanto, una volta selezionato il prodotto, sarà più facile per l’utente riprendere il percorso di acquisto da dove era stato interrotto.

È importante sottolineare che una quantità maggiore di traffico durante i periodi promozionali di punta, come il Black Friday, equivale alla possibilità di inviare a un maggior numero di utenti richieste di promemoria e riepilogo dei carrelli abbandonati. Monitorare i trend dell’e-commerce nel settore del retail o in qualsiasi altro settore rilevante per il tuo business, permette infatti alle aziende di capitalizzare sui maggiori volumi di traffico.

Le e-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello rappresentano una soluzione di remarketing efficace per i siti e-commerce in quanto permette loro di ricordare ai propri utenti quali acquisti hanno lasciato in sospeso, così da poter effettuare l’ordine in un secondo momento quando avranno preso una decisone.

Questa funzione può inoltre essere combinata ad altre soluzioni di CRO e per il recupero dei carrelli abbandonati, come per esempio i timer per il conto alla rovescia, i codici sconto dinamici o i live trend di prodotto. In particolare, questi ultimi permettono di avvertire l’utente, tramite messaggi persuasivi e rilevanti, riguardo la scarsa disponibilità di un articolo e la quantità di persone che lo stanno visualizzando in quel determinato momento, creando così un senso di urgenza e velocizzando il processo decisionale e di acquisto, convincendo in questo modo gli utenti ad acquistare immediatamente senza rimandare oltre. 


Come aumentare le conversioni tramite le e-mail di riepilogo dei prodotti nel carrello

Mandare ai propri clienti promemoria sugli articoli abbandonati nel carrello, permette ai tuoi prodotti di occupare una posizione di rilievo nella loro mente, facilitando il processo di acquisto. Inoltre, è possibile rendere questi promemoria ancora più rilevanti integrando suggerimenti personalizzati su prodotti correlati, utilizzandoli quindi per fare cross-selling o upselling sulla base del comportamento e cronologia di navigazione degli utenti.

L’utilizzo di soluzioni di remarketing on-site nel momento in cui un cliente esprime l’intenzione di abbandonare il sito è una strategia efficace per incrementare il proprio tasso di conversione. Chiedere ai tuoi utenti di lasciare il loro indirizzo e-mail così da poter inviar loro un’e-mail di riepilogo dei prodotti inseriti nel carrello abbandonato, è una tecnica per incoraggiarli a finalizzare l’acquisto in un secondo momento, completando così una micro conversione. Ricordare ai propri clienti gli acquisti che hanno lasciato in sospeso, ti consentirà di inviare diversi tipi di e-mail per il recupero di carrelli abbandonati in modo da aumentarne la fidelizzazione e ridurre il tasso di abbandono.

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e suggerimenti per ridurre il tasso di abbandono dei carrelli, dai un’occhiata alle nostre risorse e leggi il nostro blog, dove ogni settimana pubblichiamo contenuti nuovi e ingaggianti riguardo al marketing digitale e all’e-commerce.

Richiedi una demo