Demo

SMS per il recupero dei carrelli abbandonati

Ricontatta i tuoi lead ovunque essi siano

Circa l’84% degli utenti aggiunge articoli al proprio carrello per poi abbandonare il sito senza finalizzare l’acquisto. Gli SMS di remarketing incoraggiano gli utenti a ritornare sul sito e riconsiderare l’ordine lasciato in sospeso.

Contattaci
Esempio di SMS per il recupero dei carrelli abbandonati

Come funzionano

L’87% degli utenti che abbandona il carrello afferma che riconsidererebbe di finalizzare l’acquisto in un secondo momento. Hanno solo bisogno della giusta motivazione. E gli SMS di remarketing possono proprio essere la soluzione che fa al caso loro.

Esempio di SMS per il recupero dei carrelli abbandonati

Abbandono del carrello

Quando un utente abbandona il tuo sito senza acquistare gli articoli aggiunti al proprio carrello, inviamo un SMS personalizzato con tutti i dettagli dell’ordine lasciato in sospeso.

Sequenza di SMS

Migliora la performance della tua campagna integrando al tuo SMS iniziale un’ulteriore ciclo di SMS. L’invio di un ulteriore SMS 1 ora, 24 ore e 72 ore dopo l’abbandono del carrello può incrementare la performance della campagna fino al 30%.

A/B Test

Testiamo e ottimizziamo tutti gli elementi dei nostri SMS per il recupero dei carrelli abbandonati, compreso il contenuto e gli orari di invio per individuare la versione più performante.

Cosa sono gli SMS per il recupero dei carrelli abbandonati?

L’abbandono del carrello avviene quando un cliente aggiunge un prodotto al proprio carrello e poi lascia il sito senza finalizzare l’acquisto.


Il termine “abbandono del carrello” spesso si riferisce al settore del retail, ma lo stesso principio si applica ad altri tipi di siti web e settori. Per esempio, vi è l’abbandono della prenotazione nel settore dei viaggi, in cui un cliente inizia il processo di prenotazione di un volo, un hotel o di un altro prodotto correlato ma abbandona il sito senza portare a termine la procedura. Nel settore finanziario, invece, esiste l’abbandono del processo di compilazione di eventuali moduli o form per preventivi assicurativi, abbonamenti e altri prodotti finanziari.

In tutti questi casi, il fatto che gli utenti abbiano iniziato il processo di acquisto, di prenotazione o di richiesta di un preventivo indica un chiaro interesse per i prodotti o servizi in questione.

Una volta che gli utenti abbandonano un sito senza aver portato a termine una determinata azione o obiettivo, non significa necessariamente che abbiano perso interesse, anzi. Infatti, spesso le persone abbandonano un sito perché semplicemente non sono ancora pronte a finalizzare un acquisto in quel momento, non perché non siano intenzionate a comprare.

Quando inviare gli SMS di remarketing per il recupero dei carrelli abbandonati

Un puntuale SMS di remarketing per il recupero dei carrelli abbandonati, inviato dopo un’ora o due dal momento in cui l’utente ha abbandonato il carrello, può convincerlo a tornare sul sito e completare la prenotazione o l’acquisto.


Con un tasso di lettura del 90% entro i primi tre minuti dalla consegna, gli SMS di remarketing sono un modo efficace per catturare l’attenzione di potenziali clienti.

Questo tipo di messaggi funzionano perché sono rilevanti per gli utenti: ricordano loro i prodotti che stavano per acquistare e semplificano il processo di ritorno sul sito e finalizzazione dell’acquisto.


Per incrementare il tasso di conversione e ridurre quello di abbandono dei carrelli, è importante studiare e monitorare i trend e i dati relativi al tuo settore di attività, come per esempio i trend nel settore e-commerce della moda e del retail oppure i trend relativi al settore e-commerce dei viaggi, quando il traffico online aumenta notevolmente. Allo stesso modo è quindi fondamentale pianificare in anticipo campagne di marketing per ricorrenze come il Black Friday o il Cyber Monday. Grazie alla nostra esperienza decennale, collaborando con oltre 600 clienti in svariati settori, possiamo aiutarti a migliorare la tua strategia di ottimizzazione del tasso di conversione e implementare soluzioni efficaci di SMS e e-mail di remarketing per il recupero dei carrelli abbandonati.

Suggerimenti per aumentare le vendite online tramite gli SMS di remarketing

Uno dei trend più significativi nell’e-commerce è l’uso di dispositivi mobili per acquistare prodotti online. Gli smartphone attualmente rappresentano oltre il 50% di tutto il traffico globale. Questa tendenza sta crescendo velocemente anche nei paesi con infrastrutture digitali poco sviluppate così come nei mercati digitali emergenti, dove la navigazione da dispositivo mobile ha superato quella da desktop.

È fondamentale per i retailer cavalcare questo trend e sfruttare la tecnologia mobile per aumentare il proprio tasso di conversione. Gli sms di remarketing per il recupero dei carrelli abbandonati rappresentano quindi una soluzione efficace perché permettono di connetterti velocemente con i tuoi clienti tramite smartphone. I messaggi vengono infatti aperti entro 90 secondi dalla consegna rispetto ai 90 minuti delle e-mail. Inoltre, il tasso di apertura degli SMS è del 98% con un CTR del 36% in confronto a un CTR del 3,2% delle e-mail.

Gli SMS di remarketing possono anche essere utilizzati per rafforzare la tua strategia di fidelizzazione dei clienti. Puoi infatti prevedere, ad esempio, di inviare dei puntuali SMS successivi all’acquisto così da ringraziare i clienti per il loro ordine oppure per fare cross-selling incrementando le vendite online.

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e suggerimenti per ridurre il tasso di abbandono dei carrelli, dai un’occhiata alle nostre risorse e leggi il nostro blog, dove ogni settimana pubblichiamo contenuti nuovi e ingaggianti riguardo al marketing digitale e all’e-commerce.

Richiedi una demo