Demo

Codici sconto

Aumenta le conversioni con offerte mirate

Utilizzare i codici sconto su pagine specifiche del tuo sito oppure inviarli via email contribuisce a dare rilievo alle tue offerte, incoraggiando così gli utenti a effettuare acquisti.

Contattaci
Voucher Codes Example

Come funzionano

I codici sconto possono essere utilizzati in diversi modi: tramite una notifica discreta on-site oppure all’interno delle tue e-mail di remarketing.

Esempio di codici sconto

Notifica on-site

I codici sconto possono essere utilizzati direttamente sul tuo sito e possono apparire come notifiche discrete nell’header, nel footer o nelle sezioni laterali di una pagina, senza interferire con la navigazione dell’utente.

Notifica in primo piano on-site

In alternativa, mostrare un codice sconto tramite un overlay o un takeover che occupa l’intera pagina di navigazione, è sicuramente funzionale a catturare l’attenzione dell’utente, in particolare in risposta a un’eventuale intenzione di abbandono del sito.

E-mail

Circa il 20% degli utenti abbandona il carrello a causa del prezzo dei prodotti selezionati. Basandoti sul comportamento di acquisto dei tuoi clienti, convincili a riconsiderare l’acquisto abbandonato offrendo loro codici sconto imperdibili.

Cosa sono i codici sconto?

I codici sconto sono uno strumento efficace per proporre sconti e offerte speciali ai clienti e sono sicuramente una soluzione da considerare nella propria strategia di ottimizzazione del tasso di conversione. Il loro utilizzo permette di creare offerte mirate per diversi segmenti di clientela o, addirittura, per i singoli clienti.

I codici sconto sono efficaci perché possono essere personalizzati in base al comportamento d’acquisto di gruppi di utenti o di singoli utenti, andando quindi a proporre e mostrare offerte e contenuti targetizzati e pertinenti.

Invece di usare un codice sconto comune a tutti gli utenti, è possibile quindi ricorrere a codici sconto personalizzati e attivati in risposta a diversi fattori: l’abbandono del carrello, il valore dei prodotti selezionati e inseriti nel carrello o lo storico degli acquisti già effettuati.

Come utilizzare i codici sconto

Le finalità e gli usi dei codici sconto sono molteplici. In linea generale, puoi utilizzarli per:

Acquisire nuovi clienti – I codici sconto possono essere utilizzati come incentivo per convertite un visitatore in un nuovo cliente. Il settore della moda nell’e-commerce, per esempio, utilizza molto bene questi tipi di codici.

Acquisire nuovi indirizzi e-mail e generare nuovi lead – I clienti che lasciano il proprio indirizzo e-mail per iscriversi alla newsletter o per ricevere aggiornamenti promozionali possono essere ricompensati con codici sconto da utilizzare per il loro primo acquisto.

Recuperare i carrelli abbandonati – I codici sconto utilizzati nelle e-mail di remarketing per il recupero dei carrelli abbandonati possono incentivare gli utenti a ritornare sulla pagina di checkout e finalizzare l’acquisto.

Incoraggiare la ripetizione dell’acquisto – Una volta che i tuoi clienti hanno effettuato il loro primo acquisto, l’invio di un codice sconto da utilizzare per un futuro secondo acquisto potrebbe incoraggiarli a ritornare sul tuo sito. Si tratta sicuramente di una strategia per incrementare la fidelizzazione del cliente.

Aumentare la fidelizzazione – In media, i clienti più fidelizzati spendono il 67% in più rispetto ai clienti nuovi. Diventa quindi essenziale includere strategie di fidelizzazione nel proprio piano marketing per mantenere i clienti felici e soddisfatti. Inviare codici sconto esclusivi in concomitanza di occasioni speciali, come ad esempio i compleanni, può contribuire a far sentire i tuoi clienti più affezionati speciali e apprezzati.

Fare upselling e cross-selling – Offrire dei codici sconto che prevedono una consegna gratuita o altri vantaggi economici se la spesa del cliente supera un determinato valore o include più prodotti, potrebbe incoraggiare i clienti ad aggiungere più articoli al proprio carrello per raggiungere questa soglia e poter quindi usufruire della promozione.

Dove utilizzare i codici sconto

I codici sconto possono essere utilizzati in vari modi: sulle pagine chiave di un sito oppure tramite SMS ed e-mail di remarketing.

Se utilizzati direttamente sulle pagine di un sito, i codici sconto possono essere mostrati ovunque per accertarsi che l’utente si accorga delle promozioni in corso, oppure possono essere utilizzati e attivati in modo più tattico in risposta a un determinato comportamento di acquisto dell’utente.

Per esempio, se un utente si sofferma su una determinata pagina per un periodo di tempo prolungato oppure se manifesta l’intenzione di abbandonare il sito spostando il cursore verso il pulsante “chiudi scheda”, è possibile attivare e mostrare un codice sconto per persuaderlo a restare sul sito e finalizzare l’acquisto. Questa soluzione è particolarmente efficace durante i periodi promozionali come il Black Friday, quando i gli utenti sono più intenzionati ad effettuare acquisti e hanno solo bisogno di un piccolo incentivo.

I codici sconto possono essere mostrati tramite delle notifiche discrete inserite nell’angolo della pagina o attraverso messaggi nell’header o footer del sito.

Per fare in modo che gli utenti vedano e interagiscano con i codici sconto, questi ultimi possono essere mostrati anche in modo più predominante attraverso degli overlay o takeover, nonché sovrapposizioni, che mettono il messaggio in primo piano e al centro della pagina.

Inoltre, se i clienti abbandonano il carrello, i codici sconto possono essere inviati nelle e-mail di remarketing per il recupero dei carrelli abbandonati così da fornire un ulteriore incentivo per tornare alla pagina di checkout e completare l’acquisto, contribuendo quindi a recuperare le vendite abbandonate e aumentare i tassi di conversione.

È possibile personalizzare e destinare i nostri codici sconto solo agli utenti contemplati nella tua target audience. Questo ti permette di tenere sotto controllo, in qualsiasi momento, la tua strategia promozionale, evitando così l’invio e la diffusione di codici sconto a utenti non previsti dalla tua campagna.

In questo modo, i codici sconto possono essere monitorati e ricondotti ai singoli clienti così da avere una comprensione più approfondita del loro comportamento di navigazione. Inoltre, i codici sconto possono essere inviati e adattati in risposta a una specifico comportamento del singolo utente o segmenti di utenti, come per esempio in seguito al raggiungimento di un determinato valore del carrello.

Nello specifico, un codice sconto che offre una consegna gratuita può essere utilizzato per incoraggiare i clienti ad aggiungere più prodotti al proprio carrello o attivato per ordini superiori a un determinato valore, così da aumentare il valore medio dell’ordine.

In conclusione, l’uso strategico e mirato di codici sconto, permette di aumentare le vendite e di apportare valore aggiunto alle email di re-marketing per il recupero dei carrelli abbandonati, senza correre il rischio di una diffusione eccessiva e non pianificata dei codici utenti non contemplati nella tua campagna promozionale.

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e suggerimenti per ottimizzare il tasso di conversione, dai un’occhiata alle nostre risorse e leggi il nostro blog, dove ogni settimana pubblichiamo contenuti nuovi e ingaggianti riguardo al marketing digitale e all’e-commerce.


Richiedi una demo